Ingredienti

Kamaboko

kamaboko
Il Kamaboko (蒲鉾) è un alimento noto in Giappone sin dal XIV secolo che si ottiene da una particolare lavorazione del pesce.
Principalmente è composto di pesce azzurro e surimi frullati e spesso colorati che vengono avvolti per formare dei lunghi panetti.
Questi panetti vengono cotti fino a quando non raggiungono una consistenza più solida, adatta per poi essere tagliati.
La disposizione degli ingredienti con le loro diverse colorazioni, permettono di ottenere delle motivi colorati che è possibile notare dopo che il kamaboko viene affettato.
Di solito le fette di kamaboko sono usate per guarnire alcuni tipi di piatti giapponesi tra cui le zuppe di ramen.
Quando è servito da solo, invece, le fette sono raffreddate e servite con vari tipi di salse.
Quasi sempre, quando si taglia un kamaboko appare un disegno, quello più comune è la spirale.
Il kamaboko con il disegno a spirale viene infatti chiamato naruto, riferendosi al famoso Vortice di Naruto.

kamaboko al formaggio
In giappone è facile trovare degli snack preconfezionati a base di kamabuko e formaggio chiamati chīkama.
Quello che invece in occidente chiamiamo surimi è un tipo di kamaboko che in giappone viene chiamato kani-kamaboko o più semplicemtne kanikama. Il kanikama è fatto di filetti di pesce, anche se molti pensano che sia polpa di granchio.
Durante i giorni festivi si servono principalemtne kamaboko bianco e kamaboko rosa, poichè questi colori sono ritenuti dei portafortuna.

Dal 1983 è stata istituita dall'organizzazione giapponese del kamaboko, la "Giornata del Kamaboko", una giornata di festa dedicata a questo alimento che si festeggia il 15 novembre.

Il Kamaboko nel mondo
In korea, il kamaboko è un ingrediente del Eomukbar (어묵바), uno snack molto popolare.
Nella Corea del sud, il kamaboko è chiamato eomuk. L'eomuk infilzalto su uno stecchino e bollito nel brodo è solitamente venduto dagli ambulanti muniti di carrettini chiamati Pojangmacha.
Il brodo di cottura viene dato al cliente in un bicchiere in modo che possa berlo dopo aver inzuppato l'eomuk.
L'eomuk infilato su uno stuzzicadenti e fritto, viene chiamato Hotbar e viene venduto durante la stagione fredda. Sullo stecchino ci possono essere vari ingredienti, di solito verdure che ongi venditore mette a piacimento. Il cliente poi sceglie se metterci delle salse come ketchup e mostarda.

In italia il kamaboko è principalmente presente come surimi e viene utilizzato per guarnire le insalate, oppure avvolto intorno a delle chele di granchio e fritto.

kamaboko rosso
Nelle Hawaii è molto comune un kamaboko di colore rosso che viene venduto in tutti i negozi di alimentari ed è chiamato dalla gente torta di pesce.
Di solito è usato per guarnire il saimin, una zuppa di spaghetti tipica.