Ingredienti

Wasabi la famosa pasta verde

wasabi
Il wasabi(山葵)è forse uno degli ingredienti più famosi della cucina giapponese, una pasta verde dal sapore piccante che si usa soprattutto nella preparazione del sushi.

Si ottiene dalla Wasabia Japonica o ravanello giapponese, una pianta che cresce spontaneamente nei pressi dei fiumi, nelle zone più fredde del Giappone. Come i ravanelli, i cavoli e la senape, questa pianta appartenente alla famiglia delle Brassicacee o Crocifere e ne conserva le proprietà benefiche.
Le varianti più coltivate e diffuse sul mercato sono la Daruma Wasabi ottenuta dalla Wasabia japonica Daruma che si presenta scura, dal colore verde intenso, e la Mazuma Wasabi, ottenuta dalla Mazuma che appare più chiara e piccante.
Ci sono anche altre varietà di piante che sono usate per ottenere la pasta di wasabi, la Wasabia koreana e Wasabia tetsuigi ma è raro trovare dei prodotti derivanti da queste piante.

L'utilizzo più comune del wasabi è quello di condimento per il sashimi o il sushi. Nel sushi di solito è il cuoco a decidere la quantità di wasabi da spalmare tra il riso ed il pesce, mentre per il sashimi, sarà il commensale ha sciogliere una quantità a piacere di wasabi nella salsa di soia prima di intingervi il pesce.
In Italia è difficile trovare il wasabi direttamente nel sushi, specialmente nei ristoranti che non sono del tutto giapponesi tradizionali, così bisogna sempre aggiungerlo nella salsa di soia ma in Giappone è l'esatto contrario, non dovrete preoccuparvi di farlo a meno che non stiate mangiando del sashimi o non avrete specificato di volere il sushi senza il wasabi.

Non esagerate nella quantità di wasabi che ingerite e cercate di prenderne un pò alla volta perchè a differenza del peperoncino, questo alimento non stimola prevalentemente la bocca, l'esofago e lo stomaco ma il setto nasale.
Prendendone una dose eccessiva finirete col provare un forte dolore misto a bruciore dal naso fino alla fronte, rischiando anche di vomitare.
Il wasabi viene spesso soprannominato namida (lacrime), proprio per questa sua capacità di farvi lacrimare ma pare abbia un ottimo funzione antibatterica e digestiva che lo rendono indispensabile nel mangiare pesce crudo.

Nei negozi si trova principalmente la pasta di wasabi ma è possibile trovarlo anche in polvere.
Vi sconsiglio però di comprarlo in polvere, perchè una volta essiccato perde il suo aroma caratteristico diventando molto più neutro, un pò quello che succede con il pepe macinato.
Sul mercato sono molte le imitazioni del wasabi, forse per il costo elevato del prodotto. Diffidate quindi dai prodotti economici che sono prodotti con la polvere di rafano colorato.
Molto spesso il rafano colorato ed altre spezie vengono aggiunte alla polvere essiccata di wasabi per dargli un odore simile a quello del wasabi fresco ma se volte essere sicuri, cercate i prodotti soprannominati hon-wasabi (本山葵) che significa wasabi originale.

Wasabia Japonica
Con le pianta della Wasabia japonica non si produce solo la pasta di wasabi, ma anche un dei vini e liquori molto forti che sono venduti nei negozi di specialtià giapponesi.
Le foglie essiccate sono invece usate come aroma per insaporire le insalate, i formaggi oppure il pane.