Ingredienti

Nori

alga nori
Nori (海苔) è il nome giapponese di un alga conosciuta e prodotta in tutto il mondo.
Il Giappone ne produce da solo quasi 11 miliardi di pezzi all'anno.
Senza ombra di dubbio si tratta dell'alga più popolare ed utilizzata nell'alimentazione giapponese, in particolar modo per la preparazione del sushi.
Il Nori si prepara utilizzando le alghe rosse della specie Porphyra. Il consumo di Porphyra risale al 533-544 d.C. in Cina, quando ogni anno, durante la dinastia Sung (960-1279), la provincia di di Fujian donava questa alga all'imperatore.
Queste alche dopo la raccolta sono lavate e tritate finemente, fino ad ottenere una poltiglia densa simile ad una crema liquida.
Questa poltiglia viene versata in riquadri su delle stuoie di bambù che permettono l'eliminazione dei liquidi in eccesso ed un veloce processo di essiccazione. L'essiccazione può avvenire con il metodo tradizionale al sole oppure con le tecniche industriali moderne in grossi forni.
Le alghe usate per preparare il nori hanno un alto contenuto proteico ed un equilibrato contenuto di vitamine, sali minerali ed Omega 3.

L'alga nori per sushi viene venduta secca, in confezioni da 10 fogli quadrati di 18 centimetri per lato.
Un foglio nori di buona qualità deve essere lucente e poco friabile, vista in controluce deve presentare una lieve trasparenza ed avere una grana uniforme.
I fogli di nori già tostati vengono chiamati Sushi Nori, quelli inveci tagliati a striscioline, adatti per guarnire i piatti già pronti sono chiamati Kizami Nori.
L'alga nori in fogli deve essere conservata in recipienti chiuso per mantenerne intatta la fragranza.

In giappone, l'alga nori è consumata abitualmente dalla popolazione, anche dai bambini che adorano sgranocchiarla per il suo gusto piacevole e per il suo equilibrato apporto energetico e naturale all'organismo.
L'alga nori è perfetta per la preparazione dei maki, un tipo di sushi arrotolato con l'alga all'esterno. Viene usata poi negli hosomaki e viene aggiunta a molti onighiri per fare in modo che si possano mangiare con le mani senza toccare il riso.
Con il nori è possiible anche preparare degli aperitivi veloci usandolo per creare dei piccoli fagottini o caramelle con dentro i più svariati ingredienti: formaggio in crema, funghi, verdure, tonno, etc.
nori