Ingredienti

Komezu

aceto di riso
In Giappone si utilizza maggiormente l'aceto di riso, che viene chiamato Komezu (米酢) o solitamente con la sola parola su (酢) che significa aceto.
Rispetto agli aceti nostrani è più dolce e pastoso e quasi sempre ha un colore molto chiaro quasi trasparente. A seconda se viene prodotto dal riso o dal sakè viene chiamato yonezu (米酢よねず) o kasuzu (粕酢かすず).
L'aceto di riso viene usato nella preparazione dei sunomono (酢の物), piatti all'aceto, per i sottaceti chiamati tsukemono (漬物), per i nimono (煮物) e per marianre molte carni.
Awasezu
Si trova in commercio anche un altro tipo di aceto, quello condito che viene chiamato awasezu (合わせ酢).
Al normale aceto di vino vengono aggiunti il sakè o il mirin, il sale e lo zucchero.
Questo tipo di aceto è di solito utilizzato per condire il riso del sushi dopo la cottura.
Kurozu (黒 酢)
E' un tipo di aceto di riso molto delicato utilizzato come benvanda, che pare abbia molte proprietà antitumorali.




Potrebbe interessarti anche...
Aburage
Aburage

Aburage sono le sacche di sfoglia di tofù fritto che vengono poi rimpite con il riso per preparare un tipo di sushi.
Kamaboko
Kamaboko

Kamaboko sono le rondelle di surimi a forma di vortice naruto usati per guarnire i ramen
Miso
Miso

Molte delle ricette giapponesi sono insaporte da una pasta di fagioli di soia, dalle colorazioni diverse.