La lingua

Introduzione alla lingua Giapponese

La lingua Giapponese è complessa ed articolata, la costruzione della frase non è troppo diversa della nostra, anche se segue schemi più semplici e lineari che ci possono sembrare strani.
Avete presente quando parla Yoda, il maestro Yedi di Star Wars, quello è un modo di comporre la frase molto simile a quello giapponese.
Le differenze fondamentali più evidenti si notano nella scrittura, infatti i giapponesi utilizzano due alfabeti sillabici più una immensa serie di ideogrammi.
Oltre questi piccoli dettagli, esistono poi vari modi di parlare a seconda della persona a cui ci si rivolge. C'è un linguaggio per pararle con i ragazzi, uno per rivolgersi agli adulti, un linguaggio appropriato da usare se si è donna o uomo ed infine per non farsi mancare niente c'è un linguaggio speciale che serve a rivolgersi all'imperatore.
Oggi tutte queste differenze si stanno assottigliando, la modernità ed i giovani hanno smussato tutti questi linguaggi puntando verso un linguaggio più moderno, verwsatile e colloquiale.
Anche l'emancipazione femminile a fatto si che alcune terminologie usate solo dalle donne ed altre dagli uomini si unissero fino ad ottenere un linguaggio più universale.

Se volete imparare il Giapponese, quindi, avete come primo compito quello di imparare i due alfabeti Hiragana e Katakana.

In seguito sarà molto utile imparare qualche frase utile e basilare, i numeri, gli ideogrammi principali ed alcune regole grammaticali di base, per poi decidere di inoltrarsi in uno studio più approfondito di grammatica e lingua.

Navigando nella rete si trovano moltissimi dizionari, vere e proprie grammatiche, eserciziari e perfino video lezioni, quindi armatevi di tanta pazienza e volontà e cominciate il vostro percorso di studio, anche da autodidatta.

La fase successiva sarà quella di apprendere i kanji (circa 50.000 ideogrammi presenti nella scrittura Giapponese).
Non dovrete impararli tutti, nemmeno i giapponesi li conoscono ma almeno quelli basilari che potranno servirvi a leggere una cartellone pubblicitario, una rivista o un manga(se siete arrivati come me a questa passione seguendo questa strada).
Spesso per i kanji più complessi, vengono stampati in piccoli caratteri i Furigana, cioè la trascriozione in hiragana dei kanji, quindi non preoccupatevi più di tanto e cominciate questo fantastico viaggio.

In questa sezione offriremo delle semplici lezioni di base per imparare, alfabeti, numeri, qualche kanji, le frasi utili e qualche semplice regole grammaticali, poi capiremo in seguitò se sarà il caso di passare anche a lezioni più complesse.