mini logo
I nomi
SCEGLI L'INIZIALE:
A B C
D E F
G H I
J K L
M N O
P Q R
S T U
V W X
Y Z
I nomi

Scrivi il tuo nome in giapponese

Tutti i nomi giapponesi ed i cognomi vengono scritti utilizzando i kanji (ideogrammi giapponesi), per questo motivo ogni nome giapponese ha un significato particolare, derivato da kanji scelto al momento della nascita per pronunciare il proprio nome.
Ad esempio, due persone con lo stesso nome, possono avere dei kanji differenti nel loro nome, quindi la pronuncia resta la stessa ma il significato cambia.
Per scrivere i nomi stranieri, non è dunque possibile utilizzare gli ideogrammi, anche se qualcuno si cimenta in adattamenti poco sensati, infatti ognuno potrebbe scegliere ogni volta un kanji differente e dare un significato diverso al nome straniero adattato. Per questo si usa l'alfabeto dei katakana che è stato creato apposta per scrivere le parole provenienti dalla lingua straniera.
nome mario giapponese
Regole per la scrittura dei nomi in giapponese
Nel katakana per raddoppiare una consonante si inserisce, davanti alla sillaba da raddoppiare, il segno TSU rimpicciolito. Se però la sillaba da raddoppiare inizia con una N non si usa lo TSU ma il segno N.

Il segno -, leggermente allungato, viene usato per le vocali lunghe delle parole straniere e per le parole inglesi che terminano per R.

In giapponese una consonante non può apparire isolata, cio non seguita da vocale, quindi in nomi come Roberto dobbiamo aggiungere una U che non viene letta: ROBERUTO (Roberto).

Nel giapponese non esistono i suoni "tu" e "du", quindi dovremo usare "to" e il nigori (due trattini in alto a destra) per trasformarlo in "do": SA N DO RA (Sandra).
Non esiste il suono "L", dovremo quindi usare la R, come in "Laura": ra u ra (Laura).
Non esiste il suono "V", dovremo quindi usare la B.

Per la "F", dato che esiste solo la "Fu" si aggiunge la vocale a scritta in piccolo in basso a destra, come in Stefania: Su Te Fu A Ni A (Stefania)

Per finire la sillaba "ti" viene espressa con il "te" e la "I" piccola in basso a destra.

Queste semplici regole permettono di scrivere quasi tutti i nomi stranieri in giapponese.
Naturalmente il risultato sarà una sorta di adattamento fonetico ai suoni che più si avvicinano al nome straniero pronunciato con le sillabe disponibili nel katakana.
Ci possono essere modi diversi di scrivere un nome ed ognuno può scegliere quelle che reputa suoni meglio.
Ecco per voi una serie di nomi già adattati, ordinati per lettera alfabetica, se ne manca qualcuno chiedetecelo pure.

VAI AL NOME SCEGLIENDO L'INIZIALE:
A B C D E F
G H I J K L
M N O P Q R
S T U V W X
Y Z