Letteratura

La letteratura nel XIX secolo

Le traduzioni di opere della letteratura occidentale, all'inizio soprattutto inglese, favorì lo sviluppo di una narrativa realistica centrata su temi politici e sociali, che dominÚ la scena letteraria negli ultimi due decenni del secolo.
Ne è esempio il romanzo stravagante, e non intenzionalmente umoristico, in cui Tokai Sanshi narrÚ le avventure e i viaggi di un giovane uomo politico giapponese. Ukigumo (1887, Nuvole fluttuanti) di Futabatei Shimei fu il primo romanzo a utilizzare un linguaggio colloquiale, segnando così un'ulteriore tappa verso la modernizzazione dello stile letterario secondo modelli di tipo occidentale. Soprattutto dopo il 1890 acquistÚ importanza la società letteraria studentesca denominata Kenyusha e fondata dal romanziere e poeta Ozaki Koyo, fautore di un'integrazione tra i tradizionali valori estetici giapponesi e le tecniche letterarie occidentali.

In questo gruppo di letterati si distinse la giovane Higuchi Ichiyo, autrice di racconti in cui viene trattata con grazia e sottigliezza la psicologia di adolescenti e giovani amanti.
Tratto da: Enciclopedia Microsoft Encarta 99