Strumenti musicali

Taiko

Taiko
Il termine taiko (太鼓) indica in maniera generica i tamburi giapponesi, ad eccezione di qeui modelli a clessidra che sono chiamati tsuzumi.
Il tipo di taiko più famoso in Occidente, grazie ai gruppi di suonatori kumidaiko è quello grande a forma di barile
I taiko che utilizzati durante le esibizioni tradizionali giapponesi sono di due tipi, quelli grandi a barile e quelli cilindrici. Tutti e due i tipi vengono suonati con una coppia di bacchette ed anno superfici di pelle entrambe le estremità

Nell'antichità erano usati in guerra dai militari per incitare le truppe, dare comandi e spaventare i nemici oppure nelle feste religiose matsuri.
Dalla pratica strumentale dei matsuri derivano a partire dagli anni '50 i gruppi di suoantori moderni chamati kumidaiko (組太鼓).
Gruppi come i Kodō hanno rielaborato in maniera virtuosa e libera i repertori classici delle diverse zone del giappone, fino a creare delle musiche proprie molto apprezzate.

Nella valle di Suwa, località famosa per la mitolgia relativa alle divinità naturali e per gli stupendi paesaggi, è molto diffuso l'uso dei tamburi nei sacrari shintoisti per rendere omaggio alle divinità.



Potrebbe interessarti anche...