Strumenti musicali

Sanshin

Sanshin
Il sanshin (三線, tre corde)è un liuto dal manico lungo con la cassa armonica rivestita di pelle di serpente.
Viene suonato pizzicando le corde ed è utilizzato ad Okinawa. Probabilmente deriva dal sangen, il san xian cinese.
Il sangen venne introdotto in Giappone dalla Cina Muromachi tra il XV ed il XVI secolo d.C.
Pare che questo strumento arrivò prima nelle isole Ryukyu che sono l'attuale prefettura di Okinawa e successivamente nel resto della nazione.
Alla fine del XIV secolo, lo strumento acquistò una certa popolarità come accompagnamento dei brani vocali locali, popolari e di corte.
Ad okinawa lo strumento non venne mai modificato come nel resto del giappone, mantenne le sue caratteristiche originarie ma cambio il suo nome in sanshin.

Da questo strumento deriva sicuramente lo Shamisen, lo strumento tipico della cultura giapponese noto anche come sangen o jabisen (蛇皮線).



Potrebbe interessarti anche...