Città

Kyoto

Kyoto view
Kyoto (京都市 Kyōto-shi) è una città del Giapponche vanta quasi 1,5 milioni di abitanti. Come altre città importanti anche Kyoto è stata in passato la capitale del Giappone, mantenendo questo ruolo per più di mille anni dal 794 al 1868.
Kyoto è nota come la città dei mille templi per la molteplicità di templi e le strutture ancora presenti sul territorio.
La seconda guerra mondiale per fortuna ha risparmiato questa magnifica città che oggi rappresenta più di tutte le altre città la cultura storica giapponese.
I monumenti storici dell'antica Kyoto, sono situati in tre diverse città, Kyoto, Uji ed Otsu, dal 1994 sono stati dichiarati patrimonio dell'umanità dall'UNESCO.
L'univeristà di Kyoto è una delle più importanti a livello nazionale ed è un centro culturale conoscituo a livello mondiale.
Oggi la città è capoluogo dell'omonima prefettura ed è situata nella parte centro-occidentale dell'isola di Honshū.
Il clima è subtropicale, quindi umido con inverni miti ed estati calde e afose.
La parte storica della città è un pò in disparte rispetto agli edifici moderni, è circondata colline verdi ed è attraversata da nord a sud dal fiume Kamo.
La città è divisa in 11 circoscrizioni (区 ku):
  • Fushimi-ku (伏見区?)
  • Higashiyama-ku (東山区?)
  • Kamigyō-ku (上京区?)
  • Kita-ku (北区?)
  • Minami-ku (南区?)
  • Nakagyō-ku (中京区) E' il centro amministrativo della città
  • Nishikyō-ku (西京区?)
  • Sakyo-ku (左京区?)
  • Shimogyō-ku (下京区?)
  • Ukyō-ku (右京区?)
  • Yamashina-ku (山科区?)

Un pò di Storia

La città fu fondata nel 794 dall'Imperatore Kammu, che la dichiarò capitale a discapito di Nara. Il nome che l'imperatore diede a questa nuova capitale era Heian Kyo (平安京) che significava capitale di tranquillità e pace, ma era conosciuta dalla gente come Miyako o Kyo che sono due modi di leggere l'ideogramma capitale.
Rimase sede imperiale fino al 1868 quando l'imperatore Meiji si trasferì a Tokyo.
Il centro cittadino aveva una pianta quadrata che riprendeva il modello urbanistico cinese. Le strade erano parallele tra loro e gli isolati rettangolari se presi a coppie formavano un quadrato.
Il palazzo imperiale sorgeva nel quadrante settentrionale della città mentre quello meridionale che era occupato dal popolo andò man mano spopolandosi a causa dell'eccessiva umidità che rendeva le condizioni di vita difficili.
Nel 1338, un militare giapponese di nome Takauji Ashikaga ricevette il titolo di shogun e diede iniziò allo shogunato Ashikaga. Egli nominò come suua capitale Kyoto e governò dal suo palazzo di Muromachi.
Durante la guerra Onin che durò dal 1467 al 1477, la città fu funestata da terribili combattimenti che portarono alla devastazione di interi quartieri.
La città fu poi ricostruita verso la metà del XVI secolo, quando il samurai Toyotomi Hideyoshi riunificò il Giappone e fece costruire la propria residenza vicino al palazzo imperiale, da dove regnò sul giappone.
Il suo succcessore Toyotomi Hideyoshi che fondò lo shogunato Tokugawa, costruì il suo castello vicino al palazzo imperiale e lo chiamo Nijo.
Nel 1864 ci fù un altro evento drammatico per la città, la ribellione di Hamaguri, che fu causa della distruzione di 28.000 abitazioni cittadine.
In seguito, nell'anno 1869, la capitale venne spostata all'attuale Tokyo, dando un altro duro colpo all'economia cittadina già provata dagli eventi drammatici degli anni precedenti.
Il 1º aprile del 1889 fu instituita la moderna città di Kyoto che ritrovò una fiorente economia beneficiando di un'imponente opera pubblica, la costruzione del canale del lago Biwa nel 1890, che unì il bacino a Kyoto.
I bombardamenti della seconda guerra mondiale risparmiarono la città di Kyoto che riuscì a mantenere intatto il centro storico dopo l'ultima ricostruzione.
La città era stata in realtà indicata dall'esercito americano come obiettivo dell'attacco nucleare nell'agosto 1945 ma il matematico John von Neumann suggerì ai generali di spostare l'attacco su Nagasaki, ed il suggerimento venne accolto.
Attualmente Kyoto è una delle città più popolate del Giappone e dal 1956 è stta riconosciuta ufficialmente città.

Curiosità

I simboli della città di Kyoto sono l'albero del salice, il fiore di Camelia, il Ciliegio e l'azalea.
Il nome Kyoto è famoso per essere associato al protocollo che sancisce l'accordo delle Nazioni Unite di riduzione progressiva dell'inquinamento globale, sancito l'undici dicembre 1997 dai rappresentanti di oltre 160 paesi del mondo.

Source: 1101.com via Mario on Pinterest



Per infomazioni su cosa vedere, come spostarsi e cosa mangiare a Kyoto, visita l'apposita sezione di Informazioni turistiche su Kyoto



Potrebbe interessarti anche...