Musica

Biwa hōshi, Heike biwa, e mōsō

biwa hoshi
I biwa hōshi erano dei suonatori itineranti di biwa, liuto dal manico corto, che raccontanvano storie con l'accompagnamento musicale.
La più famosa di queste storie è l'Heike monogatari (Il racconto di Heike), una storia del XII secolo che narra della vittoria del clan Minamoto sui Taira. Il canto dello Heike monogatari è noto come heikyoku.

Nei primi anni del XIII secolo i biwa hōshi si associarono creando una corporazione detta tōdō.
Questa associazione ebbe il controllo di gran parte della musica nell'intero Giappone.
Oltre ai todo, si erano costituiti dei gruppetti di musicisti itineranti ciechi, in particolare nell'isola di Kyūshū.
Questi musicisti, conosciuti come mōsō (monaci ciechi), suonavano e cantavano musiche religiose e semi-religiose con lo scopo di purificare le abitazioni ed augurare la salute e fortuna a chi vi abitava.
Suonavano anche musiche profane ed utilizzavano un biwa molto più piccolo del Heike biwa suonato dai biwa hōshi.




Potrebbe interessarti anche...