Dolci

Anpan (あんパン)

Anpan
L'Anpan (あんパン) è un dolce giapponese molto famoso e diffuso in Giappone. Si tratta di una sorta di morbido pane dolce, dalla forma tonda con un ripieno di anko, la marmellata di fagioli azuki.
Ne esistono molte varianti ma le più famose sono quello con il ripieno di fagioli bianchi chiamato shiro-an, quello al sesamo chiamato goma-an e quello con le castagne, il kuri-an.
Io li adoro tutti ma impazzisco per quello con anko e castagne.
Si può trovare facilmente nei Kissaten ma anche al banco dei dolci nei conbini e nei supermercati.
Da questa specie di panino è nata il personaggio Anpanman molto famoso tra i bambini giapponesi.
Anpan

Storia
Durante il periodo Meiji, un samurai di nome Yasubei Kimura, che aveva perso il lavoro a causa della modernizzazione del paese e la creazione di un esercito imperiale di leva. Spinto dalla necessita ed influenzato dalla cultura occidentale che stava entrando nel paese, decise di tentare un nuovo mestiere, il panettiere.
Studiò le tecniche di produzione del pane a Yokohama e fondò a Tōkyo un panificio chiamato Buneidō (文英堂).
Nel 1874 si trasferì a Ginza e decise di cambiare nome al panificio chiamandolo Kimuraya (木村屋). Non esistevano che ricette salate per il pane in Giappone, dal sapore molto acido e troppo salato, così decise di tentare la sorte seguendo il procedimento dei manju per ottenere un pane dolce. Lo riempi poi con la pasta di fagioli azuki ed inizio a venderlo come snack dolce.
Trattandosi di un prodotto nuovo di ispirazione occidentale, divenne subito molto popolare tra i giapponesi ma ebbe la sua ottenne la sua massima diffusione grazie all'imperatore Meiji.

Un ciambellano di nome Takayuki Yamaoka che conosceva l'Anpan, suggerì ai Tokugawa che governavano la nazione di offrire gli Anpan all'imperatore, così questi chiesero a Yasubei di preparane alcuni e li offrirono in ono all'imperatore.
Era il 4 aprile del 1875 quando l'imperatore provò per la prima volta un Sakura Anpan (桜餡パン), una versione decorata al centro da un fiore di ciliegio. L'imperatore rimase talmente colpito positivamente da questo dolce così particolare da chiedere che gli venissero serviti ogni giorno.
Quando si diffuse in giro la voce che l'imperatore mangiava sempre gli Anpan, questo dolce raggiunse nel paese la sua massima popolarità arrivando fino ai giorni nostri.




Potrebbe interessarti anche...