Festività

Setsubun e la cerimonia del lancio dei fagioli

3 febbraio
setsubun
Il 3 febbraio in Giappone si festeggia il Setsubun (節分) che rappresenta secondo il calendario lunare l'inizio della primavera. Questa festa infatti fa parte di una serie della festa chiamata haru matsuri (春祭), la festa di primavera.
Le persone vanno in visita ai templi per pregare e chiedere la buona sorte delle persone care ed acquistano i fagioli che serviranno poi per la cerimonia del lancio dei fagioli.
Spesso nei templi è facile trovare persone famose o lottatori di sumo che si prodigano per distribuire i fagioli alla gente.
Questa celebrazione pare si sia diffusa nel periodo Muramachi ma in realtà già nel periodo Heian dei monaci sostenevano che i fagioli fossero in grado di allontare gli Oni, i terribili demoni della tradizione nipponica.

La cerimonia del lancio dei fagioli si chiama Mamemaki (豆撒き) ed il significato è proprio lancio di fagioli.
Di solito si scegli in famiglia il toshiotoko ovvero la persona il cui segno zodiacale corrisponde a quello dell'anno in corso oppure il capofamiglia e gli si fà indossare una maschera di demone.
Tutti i familiari gli tirano addosso dei fagioli gridando "Oni wa soto! Fuku wa uchi (鬼は外! 福は内!)" che significa, fuori i demoni, dentro la fortuna.

I fagioli che vengono abbrustoliti durante dei riti svolti in precedenza vengono poi mangiati da tutti per avere in cambio un po' di fortuna.
Ognuno mangia un fagiolo oppure ne mangia tanti quanto sono i propri anni aggiungendone uno in più. Questa pratica è molto diffusa soprattutto da delle persone che sono in età particolari ritenute sfortunate in Giappone, che sono 25 e 42 anni per gli uomini e 19 e 33 nelle donne.
Per ottenere la fortuna si può anche mangiare un intero makizushi senza tagliarlo ma è importante mentre lo mangiate, restare in doveroso silenzio e guardare nella direzione propizia dell'anno zodiacale cinese attuale.
Setsubun



Potrebbe interessarti anche...