Informazioni turistiche

Pagamenti e mance

yen
La moneta giapponese è lo yen (en), che può essere utilizzata per i pagamenti contanti e cambiata presso gli uffici postali.
Le carte di credito internazionali ed i travellers' cheques sono accettati in tutto il Giappone dai principali hotel, ryokan, negozi ed istituti di credito.
Le carte accettate sono American Express, MasterCard, Visa, Diners Club e JBC.
I travellers' cheques in yen o dollari si possono cambiare facilmente con denaro contante presso gli istituti bancari.

Al momento del pagamento vi verrà chiesto se volete pagare in un'unica soluzione o a rate: se volete un unico addebito sulla vostra carta di credito (come è consuetudine in Italia) vi basterà rispondere ikkai che significa appunto "una volta".
Non sempre i negozi o i grandi magazzini che accettano le carte di credito espongono l'adesivo apposito in vetrina, quindi si può sempre provare a chiedere.

Prelievi di contante con Carte e Bancomat
Non sarà possibile prelevare contanti con le carte Bancomat italiane, tranne quelle che funzionano anche ocme carte di credito.
Con le principali Carte di credito internazionali ed i bancomat abilitati, sarà possiibile prelevare negli oltre 24000 uffici postali ATM e nei "Seven Bank ATM" situati all'interno dei mini market "Seven Eleven" contrassegnati dal marchio "Servizio internazionale ATM", sparsi in tutto il paese.

- Attenzione ci sono problemi con il prelievo di contante ed alcune carte Maestro Mastercard
Mance
Le mance non sono una consuetudine e quindi non sono attese. I grandi alberghi e ristoranti possono, tuttavia, aggiungere un 10-15% di servizio al conto.
Un'imposta governativa viene aggiunta ai conti dei ristoranti, l'impoosta è del 3% per importi inferiori ai 7.500 yen, del 6% per importi superiori.
La stessa cosa succede per le combinazioni di vitto e alloggio negli hotel o ryokan, si aggiunge un 3% per conti inferiori ai 15000 Yen ed un sei per quelli che li superano.
Non è ben chiaro se l'imposta viene considerata giornaliera oppure può essere calcolata anche sulla somma dei giorni in cui uno resta a dormire e mangiare in un posto, in quel caso si pagherebbe di meno pagando il conto giorno per giorno?